Cheryl Lynn – Got To Be Real

Tutti i successi di Cheryl Lynn pubblicati da Columbia Records dal 1978 al 1985 sono contenuti nella nuova compilation intitolata Got To Be Real: The Columbia Anthology.

La cantante Cheryl Lynn, proveniente da Los Angeles, ha debuttato nel 1978 proprio con il brano Got To Be Real che ottenne un successo incredibile nelle classifiche ma anche in radio e discoteca. Got To Be Real è diventata un classico della musica disco-soul.

L’etichetta discografica SoulMusic Records, specializzata nelle riedizioni di musica soul e R&B, ha realizzato una nuova compilation che comprende i sei album realizzati da Cheryl Lynn pubblicati dalla casa discografica Columbia.

I brani della compilation sono 31 contenuti in 2 CD, il primo è Star Love, il secondo If This World Were Mine, titoli che prendono spunto da due canzoni di Cheryl.

Dal primo album intitolato semplicemente Cheryl Lynn (1978) segnaliamo i brani Got To Be Real, All My Lovin’, Star Love e You Saved My Day.

Dall’album In Love (1979) segnaliamo invece I’ve Got Faith In You, Keep It Hot e la title-track In Love.

Shake It Up Tonight, In The Night e What’s On Your Mind sono contenute nell’album, prodotto da Ray Parker Jr., In The Night (1981) mentre da Instant Love (1982) ci sono, tra le altre, Look Before You Leap, Day After Day, la title-track Instant Love e la stupenda If This World Were Mine cantata insieme a Luther Vandross.

E’ la volta dell’album Preppie (1983) da cui segnaliamo Encore, Change The Channel e la title-track Preppie. L’ultimo album pubblicato da Columbia è It’s Gonna Be Right (1985) da cui segnaliamo Fidelity e Fade To Black.

Ottimo lavoro di SoulMusic Records per aver inserito nella compilation alcuni brani in cui Cheryl Lynn è vocalist d’eccezione: At Last You’re Mine, dalla colonna sonora del film “Heavenly Bodies”, Goodbye For Now (Theme from Reds) del flautista jazz Hubert Laws e Georgy Porgy, un’autentica gemma musicale del gruppo rock Toto (contenuta nel loro omonimo album d’esordio) impreziosita dalla voce di Cheryl Lynn.