Thank God It’s Friday

Thank God It’s Friday, in italiano Grazie a Dio è venerdì, è un film diretto da Robert Klane, prodotto da Motown e Casablanca per Columbia Pictures ed interpretato, tra i tanti, da Jeff Goldblum, Debra Winger, Donna Summer, Paul Jabara e tutto il gruppo dei Commodores.

La prima negli Stati Uniti il 19 maggio 1978, in Italia invece ad ottobre. L’idea di Thank God It’s Friday è nata come risposta a Saturday Night Fever, uscito pochi mesi prima. 

Siamo nella discoteca Zoo, che poi è una vera discoteca dell’epoca a Los Angeles, dove sta per iniziare un dance contest. Nel club circolano i personaggi più bizzarri. Per l’occasione il DJ Bobby Speed ha invitato i suoi amici Commodores ad esibirsi. Nell’attesa riesce a salire sul palco una nuova cantante, Nicole (Donna Summer) che riesce finalmente a farsi conoscere.

La colonna sonora, pubblicata da Casablanca Records nell’aprile del 1978, celebra quindi il suo 40° anniversario. E’ stata affidata sia ai migliori artisti dell’etichetta appartenente a Neil Bogart che ad alcuni big della Motown, quasi tutti con brani inediti. Tanto per iniziare ci sono Love & Kisses con due brani: il tema principale Thank God It’s Friday e You’re the most precious thing in my life.

Non poteva mancare Donna Summer, addirittura con quattro brani: With your love e le inedite Last dance, Last dance reprise e Je t’aime… moi non plus. Ancora per Casablanca ci sono Pattie Brooks con After dark, Paul Jabara con Disco queen e Trapped in a stairway, D.C. LaRue con la bellissima Do you want the real thing, Santa Esmeralda con Sevilla nights oltre tutta une serie di nuove proposte come Wright Brothers Flying Machine, Marathon, Sunshine e Natural Juices. Presenti anche i Cameo con il loro funky-disco (Find may way è un brano di repertorio della band).

Anche Motown è ben presente con brani di repertorio di Diana Ross, Thelma Houston e chiaramente dei Commodores che nel film interpretano sé stessi.  

Caratteristica del disco molto apprezzata dai DJ dell’epoca è l’indicazione dei BPM in ogni singolo brano.

Colonna sonora strepitosa anche nel packaging: special 2-record set with bonus 12” single (Je t’aime di Donna Summer) copertina con splendida illustrazione del DJ booth sorretto dalle mani di un gorilla (la discoteca si chiama Zoo) e coupon interno per ordinare direttamente il merchandising (poster, t-shirts, jackets, polsini e ciondoli in oro o argento). 

Questa original soundtrack è per la classifica un album “all-cuts” cioè con più tracce tutte alla stessa posizione; Thank God It’s Friday è al numero 1 della disco chart 1978 con la combinata Last dance/After dark/Thank God It’s Friday/Take it to the zoo. 

Thank God It’s Friday… Time to Boogie!